Progettazione

PIOSSASCO JAZZ FESTIVAL 2012: un grande successo!

PIOSSASCO JAZZ FESTIVAL 2012: un grande successo!

Domenica sera, con la splendida voce e l’affascinante presenza scenica di Nina Zilli, si è chiusa la terza edizione di Note d’Autore – Piossasco Jazz Festival. Un’edizione che ha registrato un ottimo successo di pubblico, catturato dalla grande qualità degli artisti che si sono esibiti nei concerti principali, realizzati nell’area del Castello dei Nove Merli, così come dal forte entusiasmo e dalla capacità di coinvolgimento di tutti i musicisti che si sono alternati nel programma del jazz diffuso in tutto il territorio della città di Piossasco e, in particolare, nell’antica Piazza San Vito, teatro dei concerti/aperitivo.

Come vi avevamo già preannunciato, nella tre giorni della manifestazione Format Progetti Abitativi è intervenuta attraverso la creazione di particolari ambientazioni collegate ai luoghi del Festival: proprio in Piazza San Vito, vera e propria porta d’accesso d’eccezione, è stata allestita un’ampia area lounge con selezionati elementi outdoor, con l’eclettismo come tema dominante, di grande impatto visivo e dall’evidente originalità anticonformismo.

Come potete vedere nelle immagini seguenti, sulla balconata della piazza, ovvero sul fianco dell’antica Chiesa di San Vito, sono stati allestiti i sistemi di sedute Bubble Club, accompagnati dai vasi in dimensione maxi Misses Flower Power – entrambe creazioni firmate da Philippe Starck per Kartell – creando una piacevole ambientazione all’insegna del puro relax per un punto di visuale esclusivo sul luogo dei concerti/aperitivo:

Sulla piazza sottostante sono state create altre sedute per il pubblico, di forte impatto visivo e architettonico, attraverso le poltrone Blos, disegnate da Karim Rashid (le potete vedere nelle foto di apertura di questo articolo), e il sistema di mobili luminosi Snake di Slide (nelle immagini qui di seguito):

In questa particolare ambientazione, tutto il folto pubblico intervenuto ha potuto godere dei concerti/aperitivo, in cui si sono succeduti bravissimi artisti, locali e non, in grado di animare e dare vita alla piazza stessa: nella prima serata, venerdì 1° giugno, si sono esibiti i ragazzi del progetto Musicanto (immortalati qui sotto con la guest star Fabrizio Bosso, instancabile direttore artistico del Festival) e la Cluzon Big Band.

La seconda serata, sabato 2 giugno, è stata la volta del trascinante Actis Dato Quartet, che ritrovate nella prossima foto con a fianco il sistema di illuminazione Globo di Slide.

Nella serata conclusiva di domenica 3 giugno, infine, è stato il Trio Vocale Parati ad accendere la piazza con un’esibizione a base di bossanova, samba e brasilian jazz.

In quest’ultima serata, inoltre, la balconata della Chiesa di San Vito è stata il teatro di un evento privato aziendale, con un catering gastronomico accompagnato dai sistemi di sedute Magic Hole e Bubble Club – by Philippe Starck per Kartell – e illuminato dalle lampade Tulip XL e Baby Love di Myyour, in grado di donare il giusto tocco in più di fascino e calore.

Grazie a questa partnership tra Format Progetti Abitativi e il Piossasco Jazz Festival, gli oggetti di arredo e di illuminazione che stanno facendo la storia del design contemporaneo si sono incontrati con il meglio del jazz d’autore, ricreando un’armonia e una melodia difficili da dimenticare, il tutto immersi in un’atmosfera piena di fascino e calore – grazie anche all’instancabile passione ed entusiasmo di tutti gli organizzatori della manifestazione! – che, siamo certi, non avrà mancato di stupire tutti coloro che sono intervenuti a Piossasco.