Progetti

Un Natale firmato KARTELL!

Un Natale firmato KARTELL!

Con il periodo natalizio ormai alle porte, arrivano puntuali come ogni anno i nostri consigli per i regali di Natale dedicati all’oggettistica firmata KARTELL, l’azienda italiana leader mondiale nel settore dei complementi di arredo in materiale plastico.

Eccovi una nostra selezione, tra prodotti storici e novità imperdibili:

Il candelabro Abbracciaio, design Philippe Starck, è una fusione in alluminio di due sagome che, messe una di fronte all’altra, si trasformano in un abbraccio d’amore. Le due strutture che compongono il candelabro sono agganciate, in modo da permettere la stabilità dell’oggetto. Elegante e poetico, Abbracciaio sostiene due candele ed è realizzato in due finiture in diversi colori: una in alluminio lucidato argento, oro, canna di fucile, e l’altra in bianco e nero opachi.

Lampada dall’inossidabile appeal, Bourgie è uno dei più importanti best-seller del marchio. Creata nel 2004 da Ferruccio Laviani, coniuga con ironia forme borghesi e classiche con un materiale contemporaneo e versatile come il policarbonato.

La lampada da tavolo Cindy, design Ferruccio Laviani, è composta da una base sferica a forma di goccia e da un paralume conico, entrambi realizzati in ABS metallizzato. La sua caratteristica principale è la particolare fusione di linee vintage, ispirate alle tipiche abat-jour degli anni ’70, con una realizzazione tipicamente moderna e di tendenza, grazie alla finitura metallizzata che dona suggestivi riflessi cangianti.

I  vassoi Dune, design Mario Bellini, grazie al polimero traslucido scolpito dall’interno, variano d’intensità cromatica e luminosa, generando così sul piano dove si poggiano bicchieri e tazzine una magica illusione tridimensionale.

Una lampada da tavolo illusionista, una luce sospesa che sfugge alla legge di gravità. Light–Air, design Eugeni Quitllet, è essenziale, moderna e razionale, ma al tempo stesso produce un effetto magico. La sua struttura è un forte segno grafico, composta da una cornice rettangolare formato da due pezzi in policarbonato saldate al laser, che contiene al suo interno una parabola conica, attraverso la quale si diffonde il raggio luminoso. La lampada si avvale della tecnologia al LED e viene realizzata in due versioni, una “tradizionale” e una specchiata.

Un vaso sfaccettato, che si apre dalla base alla sommità come spinto da un movimento vorticoso, che gli dona luce e grinta. Shanghai, design Mario Bellini, è come una rifrazione che si sprigiona da una frattura di cristalli in un’alternanza di bagliori e ombre, dando vita a forme geometriche irregolari, dal fascino multiforme e multicolore come la città d’Oriente dalla quale trae il suo nome.

U Shine e I Shine sono un centrotavola e un vaso progettati dal designer Eugeni Quitllet dal design ironico ed elegante. U Shine è un contenitore che contiene un altro contenitore concavo dallo stile decorativo moderno. I Shine è una sagoma a forma di vaso classico che ne contiene un altro a sua volta che fa da contenitore vero e proprio.

Stone, design Marcel Wanders, è uno sgabello basso dalla forma molto semplice, ma dall’aspetto prezioso. Realizzato con una forma essenziale, lineare e simmetrica, che richiama quella di una clessidra, la sua superficie ha però un aspetto del tutto straordinario: irregolare, costituita da tanet sfaccettature geometriche riflettenti che creano un effetto di luce da cui nasce un gioco di colori molto particolare, tale da renderla simile ad un diamante.

Simile al corno di un rinoceronte, curvo e acuminato verso la parte terminale, la lampada Taj – prodotta anche nella versione Mini – ruota e si assottiglia verso la punta. Ferruccio Laviani non ha realizzato solo una lampada, ma una vera opera scultorea. Un segno dalla forte tridimensionalità, che si spinge nello spazio creando luci e ombre.

Una nuova emozione e un’ironica provocazione firmata da Ferruccio Laviani. L’icona classica dell’abat-jour da comodino viene rivisitata dalla tecnologia dell’azienda italiana per trasformarsi in prodotto industriale, realizzato con il processo di iniezione in policarbonato trasparente e coprente. Take viene proposta in sette varianti cromatiche nella versione trasparente (cristallo, giallo, verde, arancio, rosso, blu e fumè) e in bianco e nero nella finitura coprente. L’alta qualità dei materiali e la plissettatura interna del diffusore arricchiscono il prodotto conferendogli raffinatezza ed eleganza.

Tatì Lace, sempre firmata da Ferruccio Laviani, è una lampada da tavolo rettangolare caratterizzata da un’estrema pulizia formale: linee squadrate con un mood dal chiaro sapore decò. Composta da un solido corpo in PMMA trasparente che racchiude un diffusore interno e da un volume cromato nel sostegno, da oggi Tatì Lace è proposta in una speciale versione con tessuto in pizzo nero.

Una “scatola” quadrata trasparente, di misura 30×30 cm, con i numeri romani incisi sulla superficie che racchiude un quadrante piatto, disponibile ora in nove versioni di colore, su cui spicca una coppia di sottili lancette colorate, per una sintesi cromatica che trasforma il tempo in un’esperienza estetica. Tic & Tac, design Philippe Starck, è un orologio con spessori importanti, che creano giochi di luce e riflessi. L’inconfondibile mano di Starck viene enfatizzata dal logo e dall’arancio delle lancette, colore feticcio del designer.

Per ammirare questi e gli altri prodotti firmati KARTELL potete passare in showroom a Orbassano oppure venirci a trovare da sabato 14 a lunedì 23 dicembre presso l’apposito spazio che dedicheremo alle nostre proposte natalizie all’interno del Mercatino di Natale di piazza Santa Rita a Torino… Vi aspettiamo!